Come proteggersi dall'influenza estiva

today Pubblicato il 22/07/2019

Finalmente è arrivata l’estate: ferie, viaggi e vacanze iniziano ad essere i protagonisti principali dei pensieri di milioni di italiani, ma purtroppo o piani di qualcuno possono essere rovinati dall’influenza. Ovviamente stiamo parlando di quella che di solito viene chiamata influenza estiva: si tratta per lo più di dei virus parainfluenzali che non ha niente a che vedere con l’influenza invernale.

Vediamo come si può manifestare questa malattia e quali sono i migliori rimedi per contrastarla e per guarire più in fretta.

Le cause dell’influenza estiva

Nel corso degli ultimi anni pare che ci sia stata un’impennata dei casi di influenza estiva: la colpa di tutto questo viene data in primis ai cambiamenti climatici a cui il fisico fa fatica ad adeguarsi pertanto possiamo affermare che gli sbalzi termici(anche nell’arco della stessa giornata) rappresentano i principali colpevoli dell’influenza estiva.

Quando si parla di sbalzi termici non si intendono solo le variazioni climatiche, ma anche quelle causate dai condizionatori.

Quello ambientale però non è l’unico fattore che può dare origine all’influenza estiva, anche il cambio repentino della routine quotidiana può essere fonte di stress. Questo insieme di fattori porta il sistema immunitario a doversi reinventare all’improvviso un sistema di difesa diverso da quello che ha mantenuto durante il resto dell’anno.

Cure e rimedi per l'influenza estiva

I sintomi dell’influenza estiva scompaiono spontaneamente dopo pochi giorni: nella maggior parte dei casi non c’è nessun bisogno di ricorrere a medicinali.

Se i sintomi sono davvero molto fastidiosi e se il medico è d’accordo, è possibile prendere dei farmaci sintomatici come gli:

  • Antitussigeni per ridurre la tosse;
  • Antipiretici per abbassare la febbre;
  • Antidolorifici per soffrire un po’ meno. 

Uno dei sintomi più manifesti è il mal di gola, che possiamo trattare con:

fluibron gola

Chiesi Farmaceutici Fluibron Gola Spray 15 ml

Trattamento sintomatico di stati irritativo-infiammatori anche associati a dolore del cavo orofaringeo (ad es. gengiviti, stomatiti, faringiti), anche in conseguenza di terapia dentaria conservativa o estrattiva.

neo borocillina

Alfasigma Neoborocillina 20 pastiglie 1,2 mg/20 mg

Antisettico del cavo orofaringeo.

froben gola

Froben Gola Spray Mucosa soluzione orale 15 ml 0,25%

Prodott adatto per il trattamento sintomatico di stati irritativo–infiammatori anche associati a dolore del cavo orofaringeo (ad es. gengiviti, stomatiti, faringiti), anche in conseguenza di terapia dentaria.

Sintomi e durata dell'influenza estiva

I sintomi dell’influenza estiva sono abbastanza simili a quelli della malattia invernale.

Anche se possono variare un po’ in base al tipo di virus parainfluenzale che l’ha causata, i sintomi più comuni sono:

  • La tosse;
  • La gola irritata;
  • Gli starnuti;
  • Il naso chiuso o che cola;
  • La febbre;
  • I dolori muscolari;
  • Una sensazione di malessere generale.

Rispetto all’influenza invernale, i sintomi della malattia estiva si presentano in maniera più lieve e di norma scompaiono spontaneamente in tempi più rapidi.

La prevenzione contro l'influenza estiva

Per l’influenza estiva non esiste un vaccino: l’unico modo di fare prevenzione è quello di seguire delle corrette abitudini che purtroppo vengono troppo spesso sottovalutate:

  • La prima cosa da fare è lavarsi spesso le mani con il sapone o, quando si è fuori casa, con i gel a base d’alcol;
  • È altrettanto importante evitare di toccarsi gli occhi e il naso con le mani sporche;
  • Coprirsi con un fazzoletto usa e getta il naso e la bocca quando si tossisce o si starnutisce;
  • Evitare il contatto con le persone ammalate;
  • Non sarebbe una cattiva idea limitare al minimo la frequentazione dei luoghi chiusi, umidi e affollati, che sono una vera e propria manna per i virus;
  • Evitare gli sbalzi di temperatura di cui abbiamo parlato ad inizio articolo: la cosa migliore sarebbe vestirsi a strati (o a cipolla), in modo da potersi alleggerire o coprire velocemente e facilmente in modo da adeguarsi alle temperature esterne ed interne;
  • Usare il condizionatore con maggiore criterio.
  • È importante ripararsi dal caldo e dal freddo eccessivi bevendo molta acqua e mangiando in modo corretto ed equilibrato, con la frutta e la verdura che non possono mai mancare sulle nostre tavole.

Home

Home

Seguici su Facebook

fb_dx.jpg