Influenza? Ecco come proteggerti!

today Pubblicato il 11/12/2019

L'influenza rimanda ad una malattia virale a carico delle vie respiratorie superiori e/o inferiori, ovvero un'infezione contagiosa ed acuta, accompagnata da una sintomatologia piuttosto aspecifica. Scopriamo insieme quali sono i migliori trattamenti per prevenire ed affrontare i sintomi influenzali.

I farmaci per l'influenza

I farmaci antivirali sono consigliati per ridurre la durata della malattia e per alleggerire i sintomi influenzali. I principali Farmaci antidolorifici/antipiretici contro l'influenza sono:

  • Ibuprofene: da assumere per via orale una dose di attivo pari a 200-400 mg (compresse, bustine effervescenti) ogni 4-6 ore, al bisogno, necessariamente a stomaco pieno;
  • Paracetamolo: indicato per ridurre il dolore e/o per diminuire la febbre nel contesto dell'influenza. Assunto per via orale sotto forma di compresse, sciroppo, bustine effervescenti, o supposte, il farmaco viene generalmente somministrato ogni 4-6 ore per 6-8 giorni consecutivi, al fine di ridurre la temperatura corporea. Il paracetamolo è reperibile anche in associazione alla feniltolossamina: si consiglia di assumere una compressa/tavoletta da 30-66 mg per os, rispettivamente ogni 4-8/12 ore. È necessario inoltre consultare il medico;
  • Acido acetilsalicilico: il farmaco, indicato per i soli adulti, va assunto alla posologia di 325-650 mg/die, per os o per via rettale, ogni 4 ore, al bisogno (non superare i 4 grammi al dì). La somministrazione del farmaco ai bambini al di sotto dei 12 anni può provocare gravi effetti collaterali, quali sindrome di Reye, disfunzioni epatiche ed alterazioni cerebrali.

I prodotti maggiormente indicati sono:

moment

Angelini Moment 12 compresse rivestite 200 mg

Dolori di varia origine e natura (mal di testa, mal di denti, nevralgie, dolori osteo–articolari e muscolari, dolori mestruali). Coadiuvante nel trattamento sintomatico degli stati febbrili e influenzali.

tachipirina 500

Tachipirina 20 compresse da 500 mg

Indicata per il trattamento sintomatico di affezioni febbrili, cefalee, nevralgie, mialgie ed altre manifestazioni dolorose di media entità e varia origine.

tachipirina bambini

Tachipirina bambini 10 supposte da 250 mg

Come antipiretico: trattamento sintomatico di affezioni febbrili quali l’influenza, le malattie esantematiche, le affezioni acute del tratto respiratorio, ecc. Come analgesico: cefalee, nevralgie, mialgie ed altre manifestazioni dolorose di media entità, di varia origine.

aspirina

Aspirina C 20 compresse effervescenti 400 mg + 240 mg

Terapia sintomatica degli stati febbrili e delle sindromi influenzali e da raffreddamento. Trattamento sintomatico di mal di testa e di denti, nevralgie, dolori mestruali, dolori reumatici e muscolari.

Trattamenti contro l'influenza

Altri prodotti che vi aiuteranno ad alleviare i sintomi influenzali sono:

tachifludec limone

Angelini Tachifludec Soluzione Orale Polvere 10 buste limone miele

Trattamento sintomatico dell’influenza, del raffreddore e degli stati febbrili e dolorosi ad essi correlati, con azione decongestionante sulle prime vie aeree superiori.

frobenpret

Frobenpret 16 pastiglie limone miele

Indicato per il trattamento sintomatico di stati irritativo–infiammatori del cavo orofaringeo (ad es. gengiviti, stomatiti, faringiti).

fluibron

Fluibron Gola Spray 15 ml antinfiammatorio

Trattamento sintomatico di stati irritativo-infiammatori anche associati a dolore del cavo orofaringeo (ad es. gengiviti, stomatiti, faringiti), anche in conseguenza di terapia dentaria conservativa o estrattiva.

Cause dell'influenza

L'influenza è una malattia virale: ciò significa che i virus sono gli unici responsabili del suo esordio. Nello specifico, i virus maggiormente coinvolti appartengono alla famiglia degli Ortomixoviridiae (influenza di tipo A, B e C).

Il contagio, per via aerea, avviene tramite contatto/inalazione di microgoccioline di saliva infette dal virus, diffuse nell'ambiente tramite starnuti, colpi di tosse o semplicemente parlando. La maggior parte delle infezioni virali sono benigne e si autorisolvono per cui spesso è necessaria solo una terapia volta a placare i sintomi (es. antipiretici, antidiarroici, antiinfiammatori).

Quali sono i sintomi influenzali?

Anche se raramente, l'influenza può decorrere in modo del tutto asintomatico. Il più delle volte, comunque, si manifesta in modo aspecifico con:

  • Astenia;
  • Brividi;
  • Cefalea;
  • Difficoltà respiratorie (lacrimazione, faringite/laringite, tosse secca o grassa con espettorato mucoso, talvolta ricco di pus, starnuti);
  • Febbre;
  • Sintomi gastrointestinali (nausea, vomito, diarrea).

Home

Home

Seguici su Facebook

fb_dx.jpg